Site Overlay
Sidro brut artigianale

Il sidro

Il sidro è una bevanda alcolica (tra 2 e 8°), prodotta con mele o pere. L’origine del suo nome è ebraica, ma le tracce della sua nascita “moderna” risalgono all’incirca all’anno 1000, contemporaneamente nei Paesi Baschi e in Normandia, dove si parla di una bevanda a base di mela (o pera) fermentata. Così, la produzione e il consumo di sidro era molto importante, più di quello della birra, fino agli anni ’50, quando quest’ultima divenne più popolare. Oggi molte campagne pubblicitarie cercano di rilanciare il consumo di sidro.

Sidro brut artigianale
Sidro brut artigianale

Per produrre il sidro, le mele vengono raccolte direttamente dal terreno erboso e si utilizzano vari tipi di mele: dolci, amare e polpose, a seconda del tipo di bevanda desiderata. Una volta pressato, avviene la fermentazione naturale del succo, senza aggiunta di lievito o, soprattutto, di gas.

A seconda del momento dell’imbottigliamento, la fermentazione viene interrotta e il livello di zucchero cambia: con poco alcol (circa 2 a 3°), il sidro è dolce e si abbina molto bene a dolci e crepe dolce.

Con una fermentazione che ha trasformato tutto lo zucchero in alcol, il sidro è secco: il volume dell’alcol è più alto (da 3 a 5°), è un sidro brut che generalmente accompagna un pranzo (carne, pesce o crepe salate).

sidro brut premiato
Sidro brut medaglia

Il sidro rosé è una creazione recente, prodotto con mele a polpa rossa: il sidro è a basso contenuto alcolico (circa 3°) da bere con i dolci.

La pera può essere utilizzata anche per produrre sidro chiamato “poiré“.

Bel & Bon Vanchiglia offre diversi sidri artigianali normanni della Cidrerie de la Brique, che ha vinto numerose medaglie e – in particolare – il Concours Général Agricole de Paris – la più grande fiera agricola francese – ha recentemente premiato nuovamente il suo sidro brut.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *