Mini Madeleine

Soffici dolcetti a forma di conchiglia o barchetta. Ideali da inzuppare nel latte al mattino per colazione oppure perfette da accompagnare con una marmellata o una crema alla nocciola per merenda al pomeriggio.

Categoria:

Soffici dolcetti a forma di conchiglia, originari di Commercy, comune situato nella Lorena, a nord-est della Francia. Questi dolci risalgono al XVIII secolo, quando Luigi XV se ne innamorò e gli diede il nome della pasticceria che li aveva creati ‘Madeleine Paulmier’.
Le madeleine, fuori dal territorio francese, sono forse più famose per l’associazione con l’opera di Marcel Proust Alla ricerca del tempo perduto, nella quale il narratore mangia una petite madeleine(o madeleinette) e questa risveglia in lui dei ricordi della sua infanzia, divenendo in questo modo il catalizzatore dell’opera stessa.
Antiche tradizioni, tramandate nel corso delle generazioni, fanno risalire il “nome” di questo dolce al culto di Santa Maria Maddalena, la donna che, liberata dal Cristo da sette demoni, divenne sua discepola, seguendolo fino al monte Calvario, e la mattina di Pasqua meritò di vederlo per prima risorto dai morti e portare agli altri discepoli l’annuncio della risurrezione. La tradizione medioevale vuole che la Maddalena sia stata la prima evangelizzatrice della Francia, insieme a Marta ed a Lazzaro. Questo pellegrinaggio in Francia spiegherebbe, dopo il nome, anche “la forma di conchiglia” che nella simbologia cristiana si attribuisce ai pellegrini per la causa del Vangelo.

Ingredienti: Farina di frumento, uova, zucchero, burro, latte, stabilizzanti (sorbitolo, glicerolo, amido di mais, sciroppo di glucosio), lievito in polvere (difosfato, carbonato di sodio), limone, kirsch, sale, conservanti (sorbato di potassio, leticina di girasole) e aromi.

Valori nutrizionali per 100g: Energia: 1792 Kj (428 Kcal) – Grassi: 20,4 g di cui acidi grassi saturi: 13 g – Carboidrati: 54,1 g di cui zuccheri: 23,32 g – Proteine: 6,4 g ñ sale: 1,49 g